Strattera no prescription buy Tadalafil no prescription buy Prednisone online buy Abilify no prescription Valtrex without prescription buy Zoloft buy Professional Levitra without prescription buy Diflucan no prescription buy Prednisolone online buy Accutane buy Levothroid online
dmmfree.net

TIMOTEO VITI

Timoteo Viti (Urbino 1469/70-1523), più anziano di Raffaello di una quindicina d’anni, dopo essere stato a Bologna nella bottega del Francia, nel 1495 tornò in Urbino, dove con Gerolamo Genga ricevette l’incarico dal Vescovo di una importante impresa pittorica: la decorazione della cappella del Duomo dedicata ai Santi Martino e Tommaso. La pala raffigurante i due santi con ai lati il Vescovo committente e il duca Guidubaldo, è l’unico dipinto suprstite alla distruzione della cappella.
fu affiliato alla confraternita del Corpus Domini con i pittori Giovanni e Raffaello Santi e il Barocci.
Opere della sua maturità:”Santa Apollonia” e “Trinità”,”vetrata con l’Annunciazione” (proveniente dalla chiesa di S.Maria della torre) collocate al Palazzo Ducale; “Vergine annunciata tra i santi Giovanni Battista e Sebastiano”,tavola proveniente dalla chiesa di S. Bernardino,collocata nella pinacoteca di Brera a Milano.
Timoteo Viti è sepolto nella chiesa di S.Francesco.


A cura della Prof.ssa Annarita Bossi