Strattera no prescription buy Tadalafil no prescription buy Prednisone online buy Abilify no prescription Valtrex without prescription buy Zoloft buy Professional Levitra without prescription buy Diflucan no prescription buy Prednisolone online buy Accutane buy Levothroid online
dmmfree.net

LUCIANO LAURANA

Architetto dalmata (1420 – Pesaro 1479)

Federico da Montefeltro conobbe l’architetto Luciano Laurana nel 1465 quando questi lavorava per il Marchese di Mantova,ma si trovava a Pesaro presso A. Sforza. Federico lo invitò ad Urbino.

Con l’architetto L. Laurana ha inizio la seconda fase dei lavori del Palazzo Ducale.
Da quel momento fino al 1468 il Laurana fece parecchie scappate in Urbino nonostante gli impegni presso la corte di Mantova.

Federico, perché fosse chiaro che Laurana era considerato il capo si tutti i maestri, fece in modo che ricevesse la famosa “Patente di Ingegnere”.

Dal 1468 il Laurana rimase in Urbino fino al 1472.

Fra il ’66 e il ’72 si procedette ai lavori di costruzione ed ampliamento di quanto già esistente del Palazzo ducale: il cortile d’onore, lo scalone, il piano nobile,la sala del trono, la sala delle veglie, la facciata ad ali,la facciata dei torricini.

Il Laurana partì da Urbino nell’estate dl 1472 per andare al servizio si Alfonso d’Aragona a Napoli.

A giudicare dall’improvvisa partenza quando ancora l’esecuzione dei lavori era tutt’ altro che terminata e dalla vendita di un podere acquistato l’anno precedente, si può avanzare l’ipotesi di una “rottura”. Forse a causa delle continue interferenze di Federico,che, con l’aumentare del suo prestigio, diventavano sempre più pesanti.

A Laurana si debbono anche colonne, capitelli, archi e volte dei porticati, trabeazioni del cortile.
Luciano Laurana non rivide più Urbino anche se numerosi sono stati i suoi ritorni a Senigallia e a Pesaro dove morì nel 1479.


A cura della Prof.ssa Annarita Bossi