Strattera no prescription buy Tadalafil no prescription buy Prednisone online buy Abilify no prescription Valtrex without prescription buy Zoloft buy Professional Levitra without prescription buy Diflucan no prescription buy Prednisolone online buy Accutane buy Levothroid online
dmmfree.net

FRANCESCO PUCCINOTTI

Nasce in Urbino nel 1794, si laurea in medicina a Roma nel 1816. Nel 1823 pubblica “La storia delle febbri perniciose” e i “Ragionamenti sulla sapienza di Ippocrate”. Nel 1824 è medico comprimario nell’ospedale di Urbino. L’anno successivo stringe amicizia con Giacomo Leopardi e vince la cattedra di Patologia e Medicina legale a Macerata. Nel 1828 pubblica la “Patologia induttiva” e le “Lezioni di medicina legale”. E’eletto socio di numerose accademie scientifiche. Nel 1831 partecipa ai moti della “Giovane Italia” e perde la cattedra. Nel 1835 viene accolto nell’accademia dei Georgofili. Nel 1838 gli viene assegnata la cattedra di “Istituzioni Medico civili” a Pisa e nel 1839 quella di “Clinica medica”.Nel 1850 inizia la storia della medicina,nel 1855 diviene socio dell’Accademia della Crusca. Nel 1861 viene nominato Senatore del Regno, titolo cui rinuncerà nel 1865. Muore a Siena nel 1872.
Preminente in Puccinotti fu l’opera di storico della medicina, ma altri sono gli aspetti della sua complessa personalità: fu fisiologo, clinico, medico legale, letterato (fraterna amicizia con G.Leopardi e G.Giusti), filosofo, sociologo e politico. La sua vita si svolse tra le conquiste napoleoniche e la proclamazione di Roma capitale,periodo di profonde divisioni ideologiche. Non è da trascurare il merito di aver sostenuto la necessità di una protezione medica dei lavoratori e di aver indicato il futuro della medicina nel suo sviluppo igienico e sociale.
Urbino considera F. Puccinotti uno dei suoi figli migliori, appartenente alla cultura ottocentesca. Gli fu attribuito l’alto onore della sepoltura in Santa Croce di Firenze.


A cura della Prof.ssa Annarita Bossi