Strattera no prescription buy Tadalafil no prescription buy Prednisone online buy Abilify no prescription Valtrex without prescription buy Zoloft buy Professional Levitra without prescription buy Diflucan no prescription buy Prednisolone online buy Accutane buy Levothroid online
dmmfree.net

FORTEZZA ALBORNOZ

La Rocca si trova all’interno del Parco della Resistenza.
Il parco nel 1975 è stato aperto al pubblico in occasione del trentesimo anniversario della liberazione, dedicato alla resistenza.
“…..imminente al piano del Mercatale e alla contrada di Valbona”(Bernardino Baldi) la rocca, in base alla tradizione orale, sarebbe stata edificata per ordine del Cardinale Egidio Alvarez Carillo de Albornoz nel XIV sec.(1353-1367)durante la sua legazione nel nostro paese.Alcuni studiosi affermano invece che la fortezza sia stata costruita dal successore di Questi,Anglico Grimoard(1367-1371),poichè la rocca esistente”Cassero vecchio” non era più adatta a difendere Urbino, per la sua piccolezza.In seguito, quando vennero edificate le mura roveresche(1507-1511),la rocca fu inclusa nella cinta muraria.Pochi anni dopo il papa LeoneX fece abbattere le mura affinchè la città,in caso di sollevazione, non avesse difesa.Dopo la morte di Leone X (1522),tornato Francesco Maria della Rovere,il Comandino venne incaricato di ricostruire la rocca danneggiata.

Nel 1573,sotto Guidubaldo II,la rocca fu di nuovo danneggiata durante una ribellione dei cittadini.
Nel 1673 rocca e campo vennero cedute ai padri Carmelitani Scalzi. Dopo l’invasione francese(1799),in epoca napoleonica,la costruzione della rocca fu ripresa per essere poi usata a scopi militari. Nel 1805 ritornò in possesso dei Carmelitani. In seguito, nel 1860 la Fortezza ospitò un orfanotrofio femminile.Nel 1967 furono iniziati i lavori di restauro e consolidamento.

La costruzione ha forma rettangolare ed è munita nel lato interno di due torri semicircolari.Il portone d’ingresso è situato nel lato nord; di qui, attraverso una rampa, si accede alla terrazza che,per la sua posizione( quota 474 m.)domina la città ed il paesaggio a trecentosessanta gradi.
E’ un’opera di grande interesse storico e panoramico.