Strattera no prescription buy Tadalafil no prescription buy Prednisone online buy Abilify no prescription Valtrex without prescription buy Zoloft buy Professional Levitra without prescription buy Diflucan no prescription buy Prednisolone online buy Accutane buy Levothroid online
dmmfree.net

SS ANNUNZIATA

La chiesetta dedicata all’Annunziata fu edificata fuori dalla mura da certa Elena di Paula nel 1389,come si rileva da lapide, e intitolata all’Annunziata, dopo l’esecuzione di un affresco, oggetto di diffusa devozione popolare, raffigurante L’Annunciazione (secc. XIV – XV, tradizionalmente attribuito a Ottaviano Nelli o ad Antonio Alberti da Ferrara). Nel 1456 fu ceduta alla Fraternità di S. Maria di Pian di Mercato, che nel 1514 la concesse in uso ai Serviti fino al 1571. La Compagnia, detta dell’Annunziata di fuori, fu fondata in questa chiesa nel 1577 da Antonio Codignola. Poichè’ fra le opere pie, tale compagnia ricevette l’incarico di accompagnare i morti a sepoltura, prese il nome di C. della Morte.
Nel 1581 la cappella fu decorata a stucco e grottesche e con le piccole tele di Viviani raffiguranti episodi della vita della vergine,dei profeti e testine angeliche ancora oggi esistenti. Sulla parete di fondo il citato affresco dell’Annunciazione. La decorazione plastica si deve a Ottaviano Viviani, collaboratore del Brandani, le grottesche a Giulio Virgili, i profeti a Filippo Bellini e i restanti dipinti ad Alessandro Purini, Francesco Baldelli, Riccardo Ardovicchi, Antonio Viviani e Cesare Ventura.
Nel 1595 fu abbandonata dalla C. della Morte. Molti anni dopo fu ceduta in uso alla parrocchiale di Cella di Pietra, la cappella dell’Annunciazione è oggi incorporata nella Chiesa attuale,costruita nel 1957,con la stessa dedica.