Segnala questa pagina

E-mail del destinatario:

 

urbino urbino urbino pesaro fano montefeltro provincia di pesaro urbino fermignano urbania fossombrone fermignano urbania

sito ottimizzato x internet explorer ris. video 1024 x 768  necessario flash player 7

MONUMENTI

Storia   Itinerari
Monumento a Raffaello  Fortezza Albornoz

 

 

 

Fortezza Albornoz                    Parco della resistenza - Tour virtuale

 

La Rocca si trova all'interno del parco della Resistenza.
Il parco nel 1975 è stato aperto al pubblico in occasione del trentesimo anniversario della liberazione, dedicato alla resistenza.
".....imminente al piano del Mercatale e alla contrada di Valbona"(Bernardino Baldi) la rocca, in base alla tradizione orale, sarebbe stata edificata per ordine del Cardinale Egidio Alvarez Carillo de Albornoz nel XIV sec.(1353-1367)durante la sua legazione nel nostro paese.Alcuni studiosi affermano invece che la fortezza sia stata costruita dal successore di Questi,Anglico Grimoard(1367-1371),poichè la rocca esistente"Cassero vecchio" non era più adatta a difendere Urbino, per la sua piccolezza.In seguito, quando vennero edificate le mura roveresche(1507-1511),la rocca fu inclusa nella cinta muraria.Pochi anni dopo il papa LeoneX fece abbattere le mura affinchè la città,in caso di sollevazione, non avesse difesa.Dopo la morte di Leone X (1522),tornato Francesco Maria della Rovere,il Comandino venne incaricato di ricostruire la rocca danneggiata.

Nel 1573,sotto Guidubaldo II,la rocca fu di nuovo danneggiata durante una ribellione dei cittadini.
Nel 1673 rocca e campo vennero cedute ai padri Carmelitani Scalzi. Dopo l'invasione francese(1799),in epoca napoleonica,la costruzione della rocca fu ripresa per essere poi usata a scopi militari. Nel 1805 ritornò in possesso dei Carmelitani. In seguito, nel 1860 la Fortezza ospitò un orfanotrofio femminile.Nel 1967 furono iniziati i lavori di restauro e consolidamento.

La costruzione ha forma rettangolare ed è munita nel lato interno di due torri semicircolari.Il portone d'ingresso è situato nel lato nord; di qui, attraverso una rampa, si accede alla terrazza che,per la sua posizione( quota 474 m.)domina la città ed il paesaggio a trecentosessanta gradi.
E' un'opera di grande interesse storico e panoramico.


Tour virtuale
 

A cura della Prof.ssa Annarita Bossi

 

CERCA NEL SITO

boleano:

 

case

urbino pesaro fano