Rassegna lirica torelliana 2008

 

31 gennaio / 24 maggio - Fano

 

il carnevale a fano è sempre più in teatro

Teatro della fortuna

Rassegna Lirica Torelliana 2008.

dal 31 gennaio al 24 maggio dieci appuntamenti

tra teatro e salone dei ricevimenti

 

Programma (doc)

 

 

è giunta alla sua quarta edizione la Rassegna Lirica Torelliana, la più importante manifestazione musicale organizzata dalla Fondazione Teatro della Fortuna, che avrà inizio con il Carnevale in un arco che va dal 31 gennaio al 24 maggio prossimi. La Rassegna è stata presentata sabato 22 dicembre dal sindaco Stefano Aguzzi, presidente della Fondazione Teatro della Fortuna, da Simone Brunetti, sovrintendente, e da alcuni degli artisti e partner della RLT di quest’anno.

Con otto appuntamenti - di cui tre produzioni del Teatro della Fortuna - la Rassegna Lirica Torelliana del 2008 risulta una stagione ricca e variegata, colta e popolare che consolida l’intreccio con il carnevale. In essa convivono, infatti, il profano e il sacro, il carnevale e la quaresima, secondo una tradizione antica che sincronizzava il ritmo della vita teatrale con quello della liturgia e che metteva il teatro al centro della vita sociale della comunità. La stagione musicale, quindi, rientra in un progetto di valorizzazione e di sviluppo del carnevale fanese che, attraverso l’opera lirica e le feste, ritorna dentro il teatro.

Infatti a margine del cartellone, oltre all’opera, spettacoli e concerti, sono previsti anche tre eventi legati strettamente ai festeggiamenti del carnevale, un Ballo in maschera (il 2 febbraio, a seguire l’opera lirica), e due veglioni (il 19 e 26 gennaio). Feste in maschera appunto, con danze e musica, nell’antica sala da ballo costituita, un tempo, dal palcoscenico e dalla platea ricostruita da un praticabile – inaugurato durante la scorsa edizione della RLT - che copre la platea stessa per reintegrare l’antico spazio delle feste, perduto con la seconda guerra mondiale.

Novità e nomi di prestigio in programma, con uno sguardo sempre più attento ai giovani, sia tra gli artisti, sia tra gli spettatori. Sul podio e sul palcoscenico troveremo – tra gli altri - i direttori Vito Clemente (direttore musicale stabile della RLT), Michele Mariotti e Daniele Agiman, i cantanti, Paolo Bordogna, Bruno Taddia, Anna Malavasi e solisti d’eccezione come Ramin Bahrami e Paolo Fresu.

Si apre giovedì 31 gennaio (ore 15), La Musica delle fiabe. Giovedì Grasso dei bambini, in collaborazione con l’associazione Gente di Quinta e con il patrocinio dell’Ente Carnevalesca e dell’Ente Manifestazioni. Le musiche delle più belle colonne sonore dei film di Walt Disney, interpretate dal soprano Anna Malavasi e dai Solisti dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, accompagneranno i bambini e le loro famiglie nel pomeriggio del giovedì grasso.  Oltre alla musica, giochi, animazioni e castagnole.

Sabato 2 (ore 20, con cena e Ballo in Maschera a seguire - il pubblico è invitato, di rito, a intervenire munito almeno di una mascherina) e lunedì 4 febbraio (ore 21.00, solo opera), la Grande Opera di Carnevale Don Gregorio. Rivisitazione napoletana del più noto Ajo nell’imbarazzo, è la scoperta della Donizetti Renaissance che ha meravigliato pubblico e critica nel recente recupero bergamasco. La produzione è per metà fanese e a Fano vedremo cimentarsi con la bellissima partitura belcantistica un cast eccezionale. A partire dal giovanissimo Michele Mariotti che, solo ventisettenne, è reduce da un personale successo per la direzione del Simon Boccanegra che ha aperto la stagione del Teatro Comunale di Bologna. Accanto a lui due grandissimi cantanti, Paolo Bordogna e Bruno Taddia, saranno i mattatori dello spettacolo guidati dal bravissimo regista Roberto Recchia.

Venerdì 14 marzo (ore 21), Concerto a Lume di Candela. Nel cuore del periodo quaresimale, anche il teatro vive la tensione spirituale di un tempo che volge al memoriale del mistero pasquale.  Per questo, la grande sala tornerà a vestirsi di viola e le luci verranno sostituite da candele.  Il programma della serata prevede uno dei lavori più intensi della produzione sinfonica di Haydn e la celebre Kronungmesse mozartiana. Daniele Agiman dirige l’Orchestra Sinfonica G. Rossini e il Coro del Teatro della Fortuna che accompagnano il soprano Anna Malavasi, il tenore Baltazar Zuniga e il basso Antonio Marani.

 

 

 

 

 

 

Venerdì 4 aprile (ore 21), Bahrami in concerto. In programma il mozartiano Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 in re minore K. 466 e la Fantasia per pianoforte, coro e orchestra op. 80 di Beethoven. Forse il più celebre concerto per pianoforte e orchestra di Mozart, insieme a una delle pagine beethoveniane più complesse e affascinanti. Un grande appuntamento musicale di rilievo internazionale, perché il grande pianista persiano, Ramin Bahrami, assurto alle cronache per aver raggiunto le vette della classifica Popcorn l’Arte della Fuga bachiana edita dalla Decca, collaborerà per la prima volta con un’orchestra italiana, la Sinfonica G. Rossini diretta da Vito Clemente, direttore musicale stabile della RLT.

Martedì 22 aprile (ore 21), In memory of Chet Baker con il Paolo Fresu Quintet. Un magnifico interprete, un omaggio a uno dei miti non solo del Jazz, ma di tutta la musica del Novecento, per un programma popolare ed entusiasmante.

Mercoledì 30 aprile (ore 21), Cherubino o una folle giornata. Rielaborazione delle Nozze di Figaro di Mozart per bambini di tutte le età. Una produzione della Fondazione Teatro della Fortuna di Fano e del Teatro Stabile delle Marche con un coro di voci bianche e la regia di Fabrizio Bartolucci. Si rinnova l’impegno del TdF per la diffusione dell’opera nelle scuole. Con il Teatro Stabile delle Marche inizia una collaborazione che ci permette di entrare, come teatro, dentro le classi delle scuole primarie e medie inferiori, coinvolgendo decine e decine di ragazzi e di insegnanti in un progetto che mette al centro una delle più straordinarie partiture mozartiana.

Venerdì 16 maggio (ore 21), Histoire du Soldat. Una produzione del Teatro della Fortuna in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Urbino. Da una fiaba popolare russa, rielaborata da Charles Ferdinand Ramuz, una delle opere più belle di Stravinskij. Una collaborazione che si rinnova per il quarto anno consecutivo ed un impegno importante che vedrà al cimento l’intera classe di Scenografia di Urbino coordinata da Francesco Calcagnini, reduce dal successo di pubblico e di critica dello Stabat della stagione passata. Sul podio Vito Clemente dirigerà i solisti dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini.

Sabato 24 maggio (ore 21), seconda serata della grande Maratona Bach, L’arte della Fuga. Ramin Bahrami, il più grande interprete bachiano del momento, già oggetto di culto delle nuove generazioni di appassionati, torna a Fano in un progetto ambizioso che lega il TdF al Teatro Rossini di Pesaro e al Raffaello Sanzio di Urbino.  Una “tre giorni” per essere conquistati dal genio di Bach, per riflettere sulla fuga, sul contrappunto, sul senso stesso del fare musica insieme.

Apertura del Botteghino mercoledì 2 gennaio per la vendita degli abbonamenti, dei biglietti per tutti gli spettacoli e per le serate evento di carnevale.

Prezzi biglietti spettacoli. Da 5,00 a 35,00 euro.

Prezzi biglietti eventi. 2 febbraio, Don Gregorio + Ballo in Maschera: da 25,00 a 80,00 euro. Serata Inaugurale del Carnevale 2008, 19 gennaio: 25,00 e 60,00 euro. Mistero Misterioso, 26 gennaio: da 35,00 a 80,00 euro.

Abbonamenti. Abbonamento a 5 spettacoli: Settore A/B € 80,00 (rid. € 60,00 under 25), Settore C: € 50,00 (rid. € 40,00 under 25).

Info. Botteghino Teatro della Fortuna, piazza XX Settembre 61032 Fano, tel. 0721.800750 fax 0721.827443, botteghino.teatro@comune.fano.ps.it

Orario apertura botteghino. Dal lunedì al sabato esclusi i festivi 17.00 - 19.00. Nei giorni di spettacolo 10.00 - 12.00 e dalle 17.00 in poi. La Musica delle Fiabe, giovedì 31 gennaio 2008, orario botteghino 10.00 – 12.00 e dalle 14.00 in poi.

Vendita biglietti on line. Ticketone, info 02.392.261, www.ticketone.it.

www.UrbinoeProvincia.com  /  |Home|  |Fano teatro|